lunedì 2 maggio 2011

" Non piangere Anny, chiudi i tuoi grandi occhi neri.
Assaporo il momento in cui poggerai il capo sulla mia spalla e mi dirai che è troppo ossuta e scomoda ed io ti terrò stretta la mano mentre andremo a giocare nella neve senza lasciare le impronte che tanto ci spaventano. [. . .] Mancano ancora trentaquattro pagine di fisica da studiare e tutto inglese da fare. Non è troppo, non è troppo per i tuoi standard lo sai. Tu studi cinquecentoventisette pagine di filosofia in tre notti, tu hai la media del nove in tutte le materie. Tu sei la ragazza perfetta, l'invidia di ognuna di noi. Metti giù quelle mandorle ipercaloriche, spegni il gas sotto al the, posa quel dolcificante che non ne hai bisogno Anny. I tuoi pensieri ti massacrano, ti strappano via la carne coi denti accuminati delle calorie.
Tu sei bella Anny, tremendamente bella e non meriti di startene sepolta sotto questi chili di grasso che offuscano il tuo splendore, le tue capacità immense. Altri due chilometri di corsa, insisti, altri cento addominali, non mollare, solo qualche altra flessione, un altro piccolo sforzo in più Anny. Che ti guardi allo specchio e sorridi giorno per giorno anche se fa male, anche se in realtà senti gli occhi bruciare ma non piangere.
Stringi i denti, tieni duro, un pugno nello stomaco è quel che serve, mezzo litro d'acqua a riempire quella piccola sacca di succhi gastrici che stride e sfrigola fino a farti male. I crampi uccidono, vero Anny? Che la prima volta che ci siamo incontrate mi sei crollata addosso perchè per l'ansia dell'incontro era due giorni che non mangiavi nulla. Mi ricordo come ho abbracciato con paura il tuo corpo esile, così scarnificato e l'invidia mordente che ho provato. Io lo so Anny quanto fa male e quanto lo vuoi: salta la colazione Anny, bevi più the Anny, a pranzo solo insalata Anny, la cena non sai cosa sia Anny, lo specchio ti porta via Anny, sei bella da morire Anny, mentre ti lasci morire Anny.

(me l'ha scritta Cecilia e ora sto piangendo. Ti voglio bene piccola mia <3)

5 commenti:

  1. Non ho parole. Mi sono commossa.
    Credici, a Cecilia. Lei ti vuole veramente bene

    S-

    RispondiElimina
  2. vorrei anch'io una persona così. un bacio.

    RispondiElimina
  3. l'ho letta tutta d'un fiato e mi son commessa...son parole splendide,hai accanto una persona che veramente ti vuole bene....ho ancora i brividi....

    RispondiElimina
  4. Che lettera! Questa ragazza ti vuole bene...

    RispondiElimina